Settimana Serafiniana, tutto esaurito per l’evento inaugurale

Teatro Tullio Serafin tutto esaurito sabato 6 aprile per l’evento di apertura della Settimana Serafiniana, manifestazione che il Circolo Tullio Serafin dedica al grande direttore di Cavarzere, in sinergia con l’Amministrazione comunale, gli istituti scolastici e diverse realtà associative del territorio. La rassegna si è aperta con l’inaugurazione della mostra degli elaborati sul celebre Maestro a cura delle scuole primarie “G. D’Annunzio” di Pegolotte e “L. Radice” di Boscochiaro e delle scuole secondarie di primo grado “A. Cappon” di Cavarzere e “T. Livio” di Pegolotte.

È iniziato poi nel teatro cavarzerano il concerto inaugurale che ha avuto come ospite d’onore il mezzosoprano Qianhui Sun, studentessa di canto lirico al Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo vincitrice di Polesine In Canto – Borsa di studio “Riccardo Zanellato”. Accompagnata al pianoforte da Stefania Masiero, ha deliziato il pubblico con l’interpretazione di “Voce di donna o d’angelo” da La Gioconda di A. Ponchielli, “Va! Laisse couler mes larmes “ da Werther di J. Massenet e “Voi che sapete” da Le nozze di Figaro di W. A. Mozart. Insieme al vicesindaco di Cavarzere Paolo Fontolan e alla vicepresidente del Circolo Tullio Serafin Nicla Sguotti, era presente all’evento anche Irene Lissandrin, presidente del Comitato di gestione del Teatro Ballarin di Lendinara, che ha promosso la manifestazione Polesine In Canto, gemellata con il Circolo Tullio Serafin.


Qianhui Sun premiata da Nicla Sguotti.

Il pomeriggio musicale è poi proseguito con l’esibizione degli allievi dell’indirizzo musicale dell’Istituto comprensivo di Cavarzere, che ogni anno sono i protagonisti del concerto inaugurale della Settimana Serafiniana. L’orchestra dell’Istituto comprensivo di Cavarzere, diretta da Antonio Brazzo, ha entusiasmato il numeroso pubblico con brani di autori classici e contemporanei, tra cui il celebre “Nessun dorma” da Turandot di Puccini e un’aria tratta da Orfeo ed Euridice di Gluck. Nel corso del concerto è stato presentato il progetto “Tullio Serafin, ambasciatore della musica nel mondo” degli allievi di 1B, 1F, 3B e 3C dell’I.C. di Cavarzere.

L’Orchestra dell’Istituto comprensivo di Cavarzere.

La manifestazione era dedicata alla prof.ssa Gina Duse, instancabile divulgatrice di cultura e preziosa sostenitrice delle iniziative del Circolo Tullio Serafin,con il quale ha collaborato alla realizzazione di significativi progetti inerenti il Maestro di Cavarzere. Lo stesso progetto presentato sabato 6 aprile è frutto di una sua idea e i suoi allievi hanno presentato il loro impegnativo lavoro ricordandola. Particolarmente toccante il ricordo del prof. Cinzio Gibin, marito della professoressa, che era presente alla manifestazione ed ha ricevuto un riconoscimento in ricordo della moglie da parte del Circolo Tullio Serafin. Al momento della consegna era presente anche la vicepreside dell’Istituto comprensivo di Cavarzere Ilaria Finotti.

Il ricordo della prof.ssa Gina Duse.

Il secondo appuntamento della Settiamana Serafiniana è previsto per la serata di mercoledì 10 aprile. Alle 21, nella sala convegni di Palazzo Danielato, verrà presentato “Maria by Callas”, prezioso docufilm del 2017 diretto da Tom Volf, che ha ricevuto unanime consenso dalla critica e dal pubblico internazionale. Grazie a questa iniziativa del Circolo Tullio Serafin il documentario sulla “Divina” arriva per la prima volta a Cavarzere.

È tradizione per la Settimana Serafiniana promuovere conferenze con ospiti illustri e quest’anno nel pomeriggio di venerdì 12 aprile sarà a Cavarzere Carla Maria Casanova, giornalista specializzata in Cultura e Teatro musicale che presenterà la sua ultima pubblicazione, Il gesto e la musica edita da Zecchini. La presentazione, che sarà curata da Daniele Rubboli, si svolge nella sala convegni di Palazzo Danielato a partire dalle 16.

Sabato 13 aprile va in scena l’edizione numero quarantuno del concerto Omaggio a Tullio Serafin, che avrà come ospiti i soprani Gabriella Stimola e Clara Jiyoung Byun e il tenore Denys PIVNITSKYI accompagnati al pianoforte da Rosa Iangmi Kim. Nel corso della serata, che sarà condotta da Daniele Rubboli, verrà consegnata la borsa di studio dedicata a Tullio Serafin a Ludovica La Marca, per i lodevoli risultati ottenuti nel suo percorso di studi presso il Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria.

Al calendario ufficiale degli eventi si uniranno altri momenti ispirati alla figura di Tullio Serafin, per una settimana la città natale del Maestro si unirà in sinergia per ricordarlo. Per informazioni, prenotazioni e approfondimenti sui vari eventi in programma è possibile consultare il sito www.tullioserafin.it e la pagina Facebook del Circolo Tullio Serafin.